Gestalt Counselling

Il Counselling è una professione riconosciuta dalla legge n. 4 del 14 gennaio 2013 che regolamenta le attività non organizzate in ordini professionali. Il Gestalt Counselling è una “relazione d’aiuto” che si interessa della crescita psichica dell’individuo, tramite il riconoscimento delle sue potenzialità e dei suoi limiti, all’interno della relazione counsellor-cliente, dove il counsellor utilizza una serie di conoscenze e atteggiamenti finalizzati a “aiutare la persona ad aiutare se stessa”.

Un Percorso Educativo

Il Counselling si occupa essenzialmente del processo evolutivo della persona a livello educativo, formativo, emozionale a differenza della Psicologia e Psicoterapia che, essendo professioni sanitarie, si occupano anche di diagnosi, sintomatologia, disturbi psichici profondi e mirano alla guarigione.

Il Counselling può essere visto sia come un percorso di accompagnamento all’evoluzione e alla crescita della persona, sia come un aiuto in momenti difficili della vita; in entrambi i casi richiede tempo per l’attuazione di un processo i cui principali obiettivi sono:

  • la crescita dell’auto-consapevolezza e il riconoscimento delle proprie capacità, risorse e limiti;
  • il potenziamento della creatività, considerato come il più significativo strumento di auto-aiuto dell’essere umano;
  • lo sviluppo delle capacità comunicative, dell’autenticità e dell’auto-determinazione per il miglioramento del benessere personale e relazionale.

Il Counsellor

Il ruolo del Counsellor, quale esperto di relazioni umane da quelle interpersonali a quelle con se stesso, non consiste nel dare consigli, ma nel creare uno spazio di accoglienza, rispetto e ascolto in cui il cliente può esprimersi senza sentirsi giudicato. Ponendosi in modo empatico cerca di comprendere il mondo dal punto di vista dell’altro, sostenendolo nel processo di introspezione, consapevolezza, ampliamento del punto di vista, valutazione delle scelte e ricerca di nuove, più soddisfacenti, modalità di comportamento. L’intervento del counsellor gestaltico si basa sulla logica, sull’etica e sul senso dell’ovvio ed è importante sottolineare il suo carattere etico cioè diretto verso ciò che ha valore per la persona, verso il “buono” più che verso il “giusto”.

La Formazione

Il Counselling ha come presupposto la relazione con l’altro e richiede da parte del Counsellor lo sviluppo di competenze comunicative che vanno ben oltre all’attitudine spontanea. Occorre una formazione teorico-pratica a cui corrisponda un processo di evoluzione personale permanente per migliorare nella consapevolezza di sé, nella capacità di ascolto attivo e empatico, nella gestione delle emozioni, nella capacità di accoglienza e in tutte quelle abilità che possono aiutare e sostenere lo sviluppo creativo proprio e altrui. Tutti hanno una propria saggezza interna: compito del Counsellor è aiutare le persone a scoprire la propria.