Terapia Online

Nuovi modi di essere a contatto

Psicoterapia e Consulenza per sostenere le persone nei loro percorsi evolutivi con nuove modalità di contatto.

Destinatari

I colloqui di Psicoterapia online sono rivolti alle persone che per svariati motivi non possono raggiungere la sede dell’Istituto per cause sanitarie, di lontananza come per gli italiani all’estero o per una specifica preferenza personale.

Gli incontri sono rivolti:

  • a chi desidera essere sostenuto in momenti particolari della vita, nel gestire conflitti, migliorare l’autostima, la capacità assertiva, la creatività;
  • a chi desidera essere accompagnato nel processo di crescita ed evoluzione personale, per comprendere meglio la propria storia e assumersi la responsabilità delle proprie scelte, di cosa fare della propria esistenza nel presente e per il futuro nonostante il proprio passato, sentendosi più consapevoli, liberi, forti.

Focus

Il focus della psicoterapia della gestalt è il lavoro su se stessi: divenire più consapevoli di sé, dei propri desideri e potenzialità creative, dei propri limiti e comportamenti ripetitivi, dei bisogni di indipendenza e inter-dipendenza, dei conflitti che si agitano nell’anima.

In psicoterapeuta non ci va chi ha dei problemi, perché tutti abbiamo dei problemi, ma ci va chi vuole risolverli, chi vuole sperimentare modalità più soddisfacenti di muoversi nel mondo, chi vuole essere aiutato a guardare le cose da nuovi punti di vista e a dialogare con se stesso per fare scelte migliori. Un lavoro che richiede impegno e responsabilità da parte di entrambi, terapeuta e paziente.

Come in medicina, Ippocrate sosteneva che era importante che, chi chiedeva di essere curato, fosse disposto a rinunciare ai motivi che lo avevano fatto ammalare, così in psicoterapia non si può aiutare qualcuno che non si impegna ad aiutare se stesso. 

Counselling e Psicoterapia

Counselling e Psicoterapia sono interventi che possono essere confusi poiché hanno aree comuni come: il prendersi cura della persona, l’aspetto relazionale tra cliente e counsellor e paziente e terapeuta, gli approcci afferenti alle varie correnti di pensiero terapeutico e filosofico, gli strumenti tecnici di base.

Vi sono però differenze fondamentali che distinguono le due professioni:
1) Il Counselling si situa in un ambito prettamente educativo e formativo e ha come obiettivo il potenziamento dello stato di benessere della persona tramite la stimolazione delle risorse creative. I Counsellor sono dei professionisti della relazione d’aiuto che promuovono la qualità del buon vivere e i percorsi che propongono sono all’interno di un arco temporale di breve-media durata.
2)  La Psicoterapia è un’attività sanitaria volta a curare patologie psichiche e situazioni di grave sofferenza emotiva al fine di operare una ristrutturazione profonda nel mondo interno del paziente e la sua guarigione. La professione richiede una formazione più lunga e approfondita e i percorsi proposti sono in genere all’interno di un arco temporale di media-lunga durata.

Struttura degli incontri

Per i video-colloqui utilizziamo di preferenza l’applicazione Zoom, ma anche Skype e WhatsApp, sui comuni devices: computer, tablet o smartphone.

Professionista

La specificità professionale di Margherita Biavati psicologa, psicoterapeuta, counsellor, le conferisce poi un enorme vantaggio: la possibilità e la libertà di spaziare nell’intervento terapeutico, con differenti tempistiche, modalità e a vari livelli di profondità, secondo l’opportunità terapeutica, sempre naturalmente in accordo con il paziente.

 

Contattami

 

Oppure prenota direttamente sul CALENDARIO

Privacy

Leggi

Scaricare, compilare e rinviare il modulo della Privacy firmato.

 

Privacy

Counseling e Psicoterapia

Leggi

Counselling e Psicoterapia sono interventi che possono essere confusi poiché hanno aree comuni come: il prendersi cura della persona, l’aspetto relazionale tra cliente e counsellor e paziente e terapeuta, gli approcci afferenti alle varie correnti di pensiero terapeutico e filosofico, gli strumenti tecnici di base.

Vi sono però differenze fondamentali che distinguono le due professioni:
1) Il Counselling si situa in un ambito prettamente educativo e formativo e ha come obiettivo il potenziamento dello stato di benessere del cliente tramite la stimolazione delle risorse creative insite nella persona. I Counsellor sono essenzialmente dei professionisti della relazione d’aiuto che promuovono la qualità del buon vivere e i percorsi che propongono sono in genere all’interno di un arco temporale di breve-media durata.
2)  La Psicoterapia è un’attività sanitaria volta a curare patologie psichiche sintomatiche e situazioni di grave sofferenza emotiva allo scopo di pervenire a una ristrutturazione profonda del mondo interno della persona. La professione dello Psicoterapeuta richiede un processo di formazione più lungo e approfondito in quanto la presa in carico di una persona ha come meta la guarigione e i percorsi proposti sono in genere all’interno di un arco temporale di media-lunga durata.

Il lavoro online

Leggi

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del setting online?
Gli aspetti positivi sono:

  1. il risparmio economico e di tempo, poiché permette di evitare i costi e la durata del viaggio;
  2. la possibilità di fare counselling in lingua madre per chi si trova all’estero;
  3. in situazioni d’emergenza, la persona può arrivare comunque a sentirsi ascoltata e sostenuta.

In definitiva, pur senza la condivisione di uno spazio fisico, è possibile arrivare a una potente connessione emotiva e il “contatto” può non subire forti variazioni, soprattutto se vi è una pratica pregressa che ha portato il terapeuta a saper entrare appieno in questa esperienza. Il campo virtuale può diventare quindi uno spazio intimo reale e anche la relazione e il senso di cura sembrano non subire particolari stravolgimenti.

Fra i limiti vi sono:

  1. l’accesso più difficile ai segnali della comunicazione corporea non verbale e la mancanza di una trasmissione emotiva diretta in uno spazio fisico condiviso;
  2. la necessità di entrambi, terapeuta e paziente, di rendersi esperti nelle tecniche di comunicazione digitale;
  3. la richiesta di un maggiore impegno da parte di entrambi per la costruzione di un’alleanza terapeutica efficace, sia nelle sedute individuali che, forse ancora di più, nel setting di gruppo;

Il lavoro a distanza è una sfida per un Gestaltista, abituato a osservare e sentire il corpo in movimento del paziente, sfruttare lo spazio dello studio e utilizzare i mediatori artistici. Tuttavia, tra i principi base della psicoterapia della Gestalt, c’è proprio quello di lavorare con “quello che c’è” cioè con i limiti che si presentano, al meglio delle proprie possibilità.

Video