Art Counselling: Pittura, Teatro, Scrittura

Creare per esprimere le verità dell’anima

Nel momento creativo il tempo si ferma, ci si immerge in un mondo intangibile in cui parole e pensieri scompaiono e prendono spazio intuizioni e ispirazioni.

Destinatari

Rivolto a chi desidera sviluppare creatività e sensibilità tramite l’uso di tecniche espressive quali la pittura, il teatro, la scrittura e ai professionisti di ogni lingua e cultura. Non è necessario avere una preparazione specifica ma essere disponibili a lasciare il corpo libero di sentire e rivelare il proprio mondo interno impulsivo e incoerente, per creare un canale di contatto con se stessi e con gli altri.

Obiettivi

L’obiettivo è focalizzare l’attenzione dei partecipanti sull’aspetto comunicativo ed etico dell’esperienza artistica, più che sul risultato estetico, e sulla conoscenza della realtà a livello corporeo e analogico. Il valore dell’improvvisazione di qualsiasi arte si tratti è dare espressione al turbinio interno di emozioni e pensieri per avere maggiore consapevolezza di sé con una disposizione interiore proiettata al cambiamento. Abbandonare la propensione al controllo per entrare nel flusso imprevedibile della nostra energia vitale è un sacrificio narcisistico ben compensato dalla soddisfazione di agire secondo il proprio intuito e non per essere approvati e apprezzati dagli altri .

Programma Didattico

  • Pittura creativa, Scrittura creativa e TeatroTerapia nel Gestalt Counselling
  • Differenza fra valore etico e valore estetico
  • Comunicazione verbale e non verbale
  • Ascolto empatico
  • Emisfero destro del cervello: sensazioni, emozioni, immagini, movimento
  • Esplorazione sensoriale: respiro, voce, movimento e ritmo
  • Vuoto fertile: il silenzio che precede l’ispirazione, la paura del foglio bianco, far tacere il critico interno
  • I copioni di vita che bloccano l’espressione e limitano la personalità
  • Differenza fra creatività e talento: il valore dell’impegno
  • Improvvisazione: dal comportamento ripetitivo all’azione non pensata
  • Autenticità: dalla recitazione alla verità espressiva
  • Il potere trasformativo del Teatro Gestaltico: emozioni e personaggi interni in scena
  • Espressione delle emozioni: paura, rabbia, tristezza, gioia
  • Scrittura creativa: la narrazione di sé
  • Pittura delle maschere, dei sogni, del carattere, del corpo
  • Gestione dei confini: distinzione e influenzamento nell’incontro con l’altro
  • Contenere le differenze e mantenere la propria identità
  • Contaminazioni artistiche: laboratori di scultura, canto, danza

Struttura del Corso

Leggi

Il corso annuale è un percorso di crescita personale e anche eventualmente  il 1° anno della Formazione Triennale in Gestalt Counselling e Art Therapy.

Il corso è di 150 ore e si articola in un week-end al mese per dieci mesi e uno Stage Intensivo in luglio. L’ammissione agli anni successivi avviene a seguito di una verifica d’esame che si svolge all’interno del gruppo. Sono ammesse il 10% di assenze all’anno.

Modalità Didattica

Leggi

La modalità didattica è teorico-esperienziale e stimola le risorse creative di ogni partecipante.  Le tematiche proposte sono elaborate in gruppo con le metodologie attive della Gestalt, del Teatro e più in generale del’Arteterapia che permettono di utilizzare appieno la funzione “specchio” fornita dai partecipanti.

 

Iscrizione

Leggi

Per l’ammissione al corso occorre un diploma di scuola media superiore. L’iscrizione può avvenire in ogni momento dell’anno poiché è un modello di formazione continua ed è preceduta da un colloquio individuale e da un weekend di prova gratuito. Procedendo con l’iscrizione l’incontro effettuato sarà considerato il primo del percorso complessivo.

Le ore effettuate sono valide per proseguire il percorso Formativo Triennale in Gestalt Counselling e Art Therapy

Attestato

Leggi

Al termine del Corso viene rilasciato un Attestato di Partecipazione

Video